Bon Jovi a Milano: You Give Love a BAND Name

“Chi mi conosce, lo sa”: ascolto i Bon Jovi da quando facevo seconda elementare. Vent’anni di onorata carriera di fan, coronata ieri sera dal mio primo concerto della band a Milano, nella spettacolare cornice di San Siro, tutta addobbata a stelle e strisce.

Come potete immaginare, non sono in grado di fare una recensione oggettiva del live, così come non sono mai stata oggettiva nel mio amore per Jon e compagni; il primo amore musicale non si giudica mai, si rivive sempre con nostalgia e affetto.

Continua a leggere »

Spotify: Operazione Nostalgia

Reclusa in casa per due settimane causa morbillo (sì, a 28 anni: si può) ho avuto modo di familiarizzare con Spotify, the next big thing per quanto riguarda la musica digitale, finalmente approdato anche in Italia. Risultato? Nell’immenso archivio musicale sono andata alla ricerca delle mie “radici” musicali, brani dimenticati e ricordi ritrovati a base di pop punk degli anni ’90 e dei primi 2000.

C’è un prima e c’è un dopo, nella mia storia di amante della musica. Gli anni delle scuole medie e i primi anni del Liceo, come ho già avuto modo di dire (e più di una volta) hanno avuto come colonna sonora gruppi come i Green Day (quando Billie Joe sembrava più serio con i capelli verdi, che oggi con capelli e occhi tinti di nero), gli Offspring, i Blink 182, per citare i più noti, ma senza disdegnare band che chissà che fine hanno fatto. Lentamente ed inesorabilmente, crescendo, ho scoperto altra musica e mi sono orientata su altri generi, mi sono dimenticata di tante cose, ma la maggior parte dei ritornelli era ancora lì, pronta per essere canticchiata in un pomeriggio di convalescenza.

Continua a leggere »