X-Files al tempo dell’HD

“Io non lo so. C’è qualcosa nella luce, c’è qualcosa nei colori…sono troppo forti!”
“Silvia, è l’HD”

Questa è stata la prima frase che ci siamo scambiati alla fine del primo episodio della nuova serie di X-Files. Due anziani che lavorano nella tecnologia e nel web, che quando si tratta di X-Files si trasformano in due bacchettoni nostalgici degli anni ’90. Roba da aver voglia di abbracciare una televisione con il tubo catodico, da tatuarsi un floppy disk, proprio.

Ma approfondiamo un po’.

Continua a leggere »

Ma dove vai, bellezza in bicicletta?

Sono dovuta arrivare a trent’anni per comprare la mia prima bicicletta.

Scandaloso, mi rendo conto: ma se siete sorelle/fratelli minori avrete anche voi imparato a padroneggiare negli anni l’antica arte del riciclo di oggetti e indumenti degli altri figli dei vostri genitori. Le due ruote, a partire dalla prima biciclettina rosa con le ruote bianche e le rotelline, non hanno fatto eccezione.

Però con il primo sole, non ho più potuto resistere e mi sono regalata una bicicletta da donna, dopo anni di mountain bike, bianca e lilla e soprattutto con il cestino. L’idea di avere un mezzo di locomozione così antico e cittadino, dopo anni da pendolare sempre in metro e di corsa in stazione, mi è sembrata imprescindibile per il mio ritrovato equilibrio mentale e psicofisico (ok, diciamo che ci sto ancora lavorando).

Grazie al mio primo manubrio da donna, posso finalmente pedalare allegramente per la città a testa alta e certo non starò ad elencarvi i tanti aspetti positivi di avere una bicicletta con il sellino più morbido.

Continua a leggere »